Favole
La scimmia e il coccodrillo

La scimmia e il coccodrillo

Il coccodrillo era goloso delle banane che crescevano sulle palme intorno allo stagno, ma per quanti sforzi facesse, non riusciva a coglierle. Una scimmia generosa se ne accorse e gliene lanciò un grappolo. Il coccodrillo si saziò e lasciò alcune banane per la moglie; ma questa, invece di esserle grata, aizzò il marito contro la scimmia: «Se si nutre di banane, il suo fegato dev'essere grasso e dolce!»
 Tanto disse e tanto fece che il coccodrillo si lasciò convincere. Tornò dalla scimmia e la pregò di andare a visitare la moglie malata per consigliarle una buona cura.
 La scimmia gli saltò sul dorso e si fece traghettare all'isolotto dove vivevano i due coccodrilli.
 La moglie, non appena la vide, le saltò addosso. «Sciocca!» le disse. «È il tuo fegato la medicina di cui ho bisogno!»
 «Dovevate dirmelo prima» rispose la scimmia senza scomporsi. «Il mio fegato è così prezioso che quando esco lo lascio al sicuro sull'albero. Se lo volete, dovete riportarmi indietro a prenderlo.»
 La scimmia fu traghettata sulla riva, salì sul suo albero di banane... e si dice che il coccodrillo è ancora là sotto che l'aspetta!