Favole
Il castello di cristallo

Il castello di cristallo

Un principe e una principessa si amavano molto e già si erano scambiati l'anello di fidanzamento quando uno stregone geloso rapì la fanciulla.
 Il giovane galoppò per valli e monti, disperato, e dopo molti anni finalmente trovò dove era tenuta prigioniera la fidanzata: un castello, le cui alte mura di cristallo erano così lisce che neppure una mosca avrebbe potuto scalare.
 Il principe riprese a cercare, senza sapere neppure lui che cosa. In un bosco trovò tre streghe che litigavano per dividersi l'eredità del padre, lo stregone che aveva rapito la principessa: un bastone al cui tocco si apriva ogni porta, un cavallo alato che poteva andare ovunque e un mantello che rendeva invisibili. Era proprio ciò che occorreva al principe!
 Si offrì di comprare il tutto, ma prima volle provare. Non appena il mantello lo rese invisibile, caricò le streghe di bastonate, poi inforcò il cavallo e volò al castello, dove adesso fu facile per lui annullare gli incantesimi che tenevano prigioniera la fidanzata. La liberò e i due giovani poterono così realizzare il loro sogno d'amore.